CORPI INVISIBILI

Percorso integrato di danza ideato e condotto da Gabriella Cerritelli

"Corpi invisibili" è un percorso di danza, rivolto a un gruppo integrato di persone di diversa età, formazione, abilità e provenienza che trova ispirazione nella "visione" di "invisibilità" espressa da Italo Calvino nel romanzo "Le città invisibili".

Prende avvio dal percorso integrato di danza “Oltre i confini” che ha favorito la creazione di un gruppo coeso di persone fortemente motivate nel proseguire l'attività che si sviluppa anche attraverso nuove collaborazioni.

Il percorso si pone i seguenti obbiettivi:

  • Sviluppare uno sguardo diverso e più attento nei confronti del corpo e della storia che esso porta.
  • Favorire una dimensione di ascolto e rispetto dell’altro e dell’ambiente attraverso il gesto e il gioco creativo della danza.
  • Esplorare il linguaggio del corpo per entrare in relazione con l'altro e con la comunità abbattendo i muri della meccanicità, della convenzione e del pregiudizio.
  • Portare sul piano esperienziale il superamento delle barriere e delle diversità fra le persone, accogliendo le differenze come potenzialità.
  • Agire creativamente per la promozione e la costruzione di legami solidali.
  • Creare una poetica dell’inclusione basata sulla diversità e l'integrazione.
  • Creare uno spazio di incontro e relazione creativa tra le persone.
  • Ritrovare una dimensione sensoriale e emozionale quale guida umana verso il riconoscimento reciproco.
  • Portare le persone alla partecipazione creativa nella costruzione di azioni.
  • Creare una comunità che sviluppi il confronto creativo tra le diversità.

Durata

2 sabati al mese dal 20 ottobre 2018 al 2 giugno 2019

Performance finale di restituzione al pubblico: 8 giugno 2019

Progetto realizzato in rete con: Agenzia per lo Sviluppo Locale di San Salvario, Istituto Salvemini (Polo del 900), Fondazione Piemonte dal vivo - Lavanderia a Vapore (progetto Media-Dance), Più SpazioQuattro (progetto Backstage di Doppeltraum Teatro), Cooperativa Il Cedro (Centro di accoglienza Superga), Associazione ASD ballo anch'io.

Calendario incontri

20 ottobre - Spazio Manto 19 Via Mantova, 19 - To

10 novembre - Sala Scicluna Via Renato Martorelli, 78 - To

24 novembre - Sala Scicluna Via Renato Martorelli, 78 - To

15 dicembre - Casa del Quartiere San Salvario Via Morgari, 14 - To

12 gennaio - Casa del Quartiere San Salvario Via Morgari, 14 - To

26 gennaio - Nuovo Garibaldi Via Pietro Giuria, 56 -To

2 febbraio - Lavanderia a Vapore Corso Pastrengo, 51, Collegno - To
(Progetto Media- Dance)

16 febbraio - Casa del Quartiere San Salvario Via Morgari, 14 - To

9 marzo - Casa del Quartiere San Salvario Via Morgari, 14 - To

30 marzo - Cecchi Point in via Antonio Cecchi, 17 (Sala Rossa) - To

7 aprile - Più SpazioQuattro Via Saccarelli, 18 -To
(Progetto “Backstage”- prove e apertura al pubblico)

27 aprile - Casa del Quartiere San Salvario Via Morgari, 14 - To

11 maggio - Cecchi Point in via Antonio Cecchi, 17 - To

25 maggio - Polo del 900 Via del Carmine, 14 - To

1 giugno - Casa del Quartiere San Salvario Via Morgari, 14 - To

Evento finale con performance di restituzione al pubblico

Sabato 8 giugno h 18,00 Polo del 900 Via del Carmine, 14 To

Momenti di lavoro

Il percorso si articolerà nel seguente modo:

  1. Training iniziale
    Verranno proposti dei semplici esercizi sulla base dello Iyengar yoga e della danza contemporanea per
    allentare la tensione e risvegliare il corpo, portandolo in una dimensione di disponibilità all’ascolto che
    predisponga ad un movimento più libero e decondizionato.
    In particolare, si presterà attenzione a:
    • radicamento, rapporto con la terra,
    • postura e forza di gravità come basi fondamentali per raggiungere un movimento più libero e sicuro nel suo sviluppo
    • connessione tra respiro e movimento per potenziare l'equilibrio e focalizzare l’attenzione
    • consapevolezza dello spazio e delle direzioni
  2. Ascolto, relazione, improvvisazione e composizione
    Lavoro sul movimento di gruppo:
    • camminare insieme stando in ascolto
    • consapevolezza del ritmo e della qualità del movimento d'insieme
    • guidare ed essere guida
    • ascolto reciproco e movimento organico
    • esercizio dello “stormo”

    Lavoro sul movimento a coppie:

    • sentire e rispettare lo spazio e il tempo dell'altro
    • la relazione attraverso lo sguardo, il movimento, il contatto
    • dialogo tra i corpi, complicità e sostegno

    Verranno proposti alcuni semplici esercizi di improvvisazione e di ricerca dei gesti e dei movimenti:

    • dentro precisi disegni spaziali
    • legati ad una condizione emotiva o ad una relazione fisica specifica all'interno di un percorso
      prestabilito
    • incentrati sulla reazione e sulla trasformazione del movimento a coppie o in gruppo
    • in relazione con la musica
  3. Sono previsti momenti di danza libera, collettiva e individuale, in una dimensione di condivisione e
    gioco.
  4. Musica dal vivo e parola
    Si lavorerà con la musica suonata dal vivo sperimentando l'interazione creativa tra movimento e suono
    con il musicista e compositore Giorgio Li Calzi (tromba e live electronics).
    In collaborazione con l'attore Gianni Bissaca verranno selezionati alcuni brani da “Le città invisibili” di
    Italo Calvino che verranno letti dal vivo creando risonanza tra parola e movimento.
  5. Mindfulness
    Verranno proposti alcuni incontri di Maindfulness guidati da Isabella Bonapace, (psicologa-
    psicodrammastista, istruttore Mindfulness) finalizzati a fornire alcuni strumenti di consapevolezza per
    ridurre lo stress e ritrovare la cura di se e dell’altro.
Performance finale, giugno 2019
Prove aperte, aprile 2019